lunedì 22 novembre 2021

Si parla di CicloPalio e di passione su GDS-TV

Sul nuovo canale You Tube "Giù di sella"  trovate un'intervista con una delle persone partecipanti al cicloraduno "Cinzia, Graziella e le altre" di agosto 2021. Per dare spazio ai protagonisti con la loro passione, spesso con il loro lavoro sulle bici, per andare oltre una foto su Facebook e ben oltre i "like" che mostrano ma non raccontano. In più alcune interviste sempre legate al raduno della scorsa estate. 



domenica 25 luglio 2021

Voi, noi e "le altre". Dai che ci siamo quasi.

Andrea e Manuel vi aspettano. portate la vostra "reginetta" pieghevole o meno
e soprattutto la sua storia per raccontarcela e condividerla

Il momento di farsi sentire per la partecipazione al CicloPalio è arrivato. Possessori di pieghevoli (e non) iniziate a farci arrivare le vostre intenzioni di partecipazione. Portateci non solo la vostra "reginetta" ma anche la sua storia. 

Voi che l'avete presa color ruggine e le avete ridato nuova vita e immagine

Voi che ne avete una messa male ma visto che le ruote girano e i freni frenano....

Voi che ne avete una da vendere e non c'è occasione migliore d'incrociare altre persone simpatizzanti del genere

Voi che; ma non è meglio esserci con una bici VERA, IN PRESENZA (termine mai così di moda nell'ultimo anno e mezzo), piuttosto che metterne dieci in fotografia?

Noi che nonostante le magagne Covid stiamo cercando di non mollare, anche se stiamo tribolando un po' per vedere che questo, e quest'altro, e quest'altro ancora.....

Noi e voi che poi la domenica c'è pure il CicloPalio classico e lì vi aspettiamo con tutti i tipi di biciclette. E se saremo in numero discreto e raccoglieremo materiale fotografico e video (dove Voi sarete protagonisti/e) chissà che i due poveri pazzi che propongono questo evento non abbiano qualche mezza idea di stampo............ autunnale. 

sabato 17 luglio 2021

CicloPalio: domenica 8 agosto

Cosa ci sarà per i partecipanti al CicloPalio di domenica 8 agosto? Non solo il Casel de Celarda. Ecco l’anteprima di un motivo in più per pedalare con il Palio di Feltre.



Ebbene si, Nel programma ufficiale è specificato che gli organizzatori del CicloPalio si riservano di offrire momenti d'interesse aggiuntivi. A quanto pare quest'anno riusciremo in questo.

Domenica 8 agosto, presso il Casel de Celarda vi sarà la possibilità di visitare una mostra formata da disegni fatti dai bambini della zona nei primi anni '80 e da quelli fatti in questi giorni dagli "attuali" bambini.

Ri-vedere i disegni dei figli e confrontarli con quelli dei nipoti (i
nonni). Vedersi confrontati con i propri figli (i genitori).
Ridacchiare guardando i disegni dei genitori (i figli)…
SARA’ COMUNQUE UN BEL MOMENTO…

Saranno esposte anche alcune opere della pittrice Maria Turra
Inaugurazione ed orari di apertura li vedi nel manifesto. Se conoscete qualche bambino interessato a partecipare è sufficiente che consegni il disegno da lunedì 19:00  fino a venerdì 23 dalle 18.00 alle
19.00 presso il Casel de Celarda.


venerdì 9 luglio 2021

Avete richiesto il programma?

Iniziano a delinearsi alcuni provvedimenti che probabilmente dovremo adottare al CicloPalio. Uno sarà quasi certamente: quando non si pedala si usa la mascherina. E poi altro…..

Il ritrovo delle persone partecipanti per sabato 7 agosto sarà probabilmente spostato verso Galleria Romita. Rispetto a prima ci si sposta di una cinquantina di metri, quindi si resta sempre ad un passo dal centro cittadino. Ritrovo dalle 9:30 alle 11:00. Vicino a noi vi sarà l’area riservata al mercato medievale, che ‘aprirà’ alle 12:00.

SE AVETE INTENZIONE DI ESSERE PRESENTI DI SAREMMO GRATI SE CE LO FACESTE SAPERE IL PRIMA POSSIBILE. QUESTO PER QUESTIONI ORGANIZZATIVE CHE SPERIAMO POSSIATE COMPRENDERE.

Ricordiamo che la pedalata che seguirà il ritrovarsi non è obbligatoria, che nel caso di partecipazione a quest’ultima l’uso del casco è benvenuto ma non obbligatorio.

IL PROGRAMMA SI PUO’ RICHIEDERE AL NOSTRO INDIRIZZO E-MAIL, MA LO TROVATE ANCHE IN ALTO A DESTRA.

lunedì 21 giugno 2021

"Vorrei tu fossi qui". Torna il CicloPalio

Figlio di una primavera mai così difficoltosa dal punto di vista organizzativo e promozionale, ecco l’edizione 2021 del Palio cicloturistico. Forse la più sentita di sempre. Il territorio sarà sempre sotto la lente per farlo conoscere, mentre il sabato l’apertura sarà dedicata al….sorriso.



Sabato 7 e domenica 8 agosto tornerà il CicloPalio. Un’edizione che avrà come titolo un pensiero che velatamente ci riporta all’ultimo anno e mezzo, periodo che purtroppo non dimenticheremo. “Vorrei tu fossi qui” rappresenta quel pensiero che molti di noi hanno dentro l’animo, ma che non potrà più essere espresso a quella persona cara che se n’è andata più presto di quel che pensavi.
Come da sempre successo negli anni il territorio riceverà la nostra attenzione, ma quest’anno l’apertura di sabato 7 guarderà al raduno “Cinzia, Graziella e le altre” dove le biciclette pieghevoli vecchie o nuove che siano potranno tornare in strada per ritrovarsi tra loro e pedalare, grazie alla passione dei loro proprietari e alla sana pazzia da parte nostra. Un raduno particolare, certamente difficile ma mettere insieme, dato che si parla di un tipo di bicicletta famosissimo qualche decennio addietro ma molto meno presente oggi.

Se nella prima giornata le bici partecipanti al raduno dedicato saranno più protagoniste dei luoghi che verranno visitati, domenica 8 sarà la volta del CicloPalio classico, dedicato al più semplice cicloturismo, dove sarà possibile partecipare usando qualunque tipo di bicicletta. In questa edizione, dove WWF del Veneto e FIAB cittadina si confermano patrocinatori, sarà il Casel de Celarda ad ospitare le persone partecipanti. Una struttura che vive a pochi chilometri da Feltre, risistemata completamente negli anni e oggi luogo di visita e didattica per scolaresche, come anche sede di numerose attività che durante tutto l’anno sono pensate, organizzate e proposte dall’Associazione omonima Casel de Celarda.
Al riguardo ci sarà forse una concomitanza con un evento – di cui non vogliamo dare anticipazioni – che potrà soltanto arricchire di curiosità la giornata delle persone partecipanti. E poi, come capitato negli anni passati, qualcos’altro magari arriverà strada facendo.